Videosorveglianza sempre a portata di app

139
videosorveglianza

La nuova tecnologia di videosorveglianza coinvolge anche smartphone e tablet. Con le app per iOS e Android si possono già monitorare i nostri spazi abitativi.

Si tratta dell’ultima frontiera in materia di impianti antifurto. Le app di sorveglianza infatti danno modo ad ogni utente di controllare anche da remoto i propri spazi abitativi.

Con un semplice programma installato sul vostro dispositivo mobile come smartphone o tablet (a volte anche persino uno smartwatch) avrete delle nuove possibilità in materia di controllo e sicurezza.

Si può utilizzare sia per Android, ma è compatibile anche per iOS Apple e per Windows Phone. Basta accedere e sarà possibile visualizzare le registrazioni, la ripresa diretta e registrare tutte le immagini della telecamera di sorveglianza collegata al cellulare installata nella propria abitazione o in azienda.

È una rivoluzione tecnologica vera e propria, che permette anche ad utenti meno esperti di poter monitorare la sicurezza in qualsiasi momento e luogo si trovino, assolutamente in autonomia.

Come funziona l’app per telecamere IP

Oggi come oggi, in molte case private e in tantissimi locali commerciali si trova un impianto di allarme accompagnato da un sistema di videosorveglianza, installato per garantire la sicurezza della propria casa o degli ambienti lavorativi.

Le telecamere IP che si trovano in commercio stanno ad indicare il fatto che sono dotate di applicazioni proprietarie. Si tratta di vere e proprie app che permettono di creare un sistema di sicurezza in movimento.

Una volta installate le telecamere e collegate al cellulare, utilizzando un IP a indirizzo unico, cioè un codice web per connettersi esclusivamente al nostro dispositivo tramite una semplice connessione wireless o bluethoot, oppure tramite cavo ethernet, possono essere gestite tramite un software di controllo da remoto utilizzabile sia da pc che da device mobile.

Questa soluzione, oltre che permettere di avere ogni telecamera collegata al proprio smartphone sempre disponibile, fa anche in modo di inquadrare angoli nascosti, permette di registrare i suoni ambientali e avere delle fotografie in tempo reale, scegliendo ovviamente il modello giusto di telecamera.

In alternativa, per chi ama il fai da te, c’è anche la possibilità di trasformare una webcam, uno smartphone o un tablet in una telecamera spia, tenendola accesa e trasformandola in una IP cam per riprendere gli ambienti tra le mura domestiche

App di videosorveglianza per iPhone

Ci sono un certo numero di applicazioni di videosorveglianza compatibili con i sistemi Apple, siano essi iPhone o iPad, disponibili però solo nella versione non gratuita.

L’app più semplice è AirBeam Video Surveillance, che si può installare sul Mac è ha un costo di licenza di 4,49 €. Si tratta però di una app che permette solo a dispositivi Apple di trasformarsi in telecamere di sicurezza.

La migliore app, invece, è AtHome Camera, che permette a un iPhone di controllare telecamere da remoto, è gratuita e non ha nessun costo di download.

L’ultima app è DIY CCTV, che nasce come baby monitor ma che può essere utilizzata tra i sistemi di videosorveglianza della casa.

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.