Trasloco uffici, tutto ciò che è necessario

55
trasloco uffici

Il trasloco degli uffici è un tipo di spostamento davvero particolare. Non si hanno le stesse esigenze di una casa ma, al tempo stesso, non si potrà di certo improvvisare.

Per questo motivo, chi si trovi ad affrontare il trasloco di un ufficio dovrà partire preparato e dovrà essere in grado di raggiungere il proprio risultato senza andare a rovinare l’attività della propria azienda o dello studio professionale.

Come preparare il trasloco uffici

Come prima cosa, bisognerà avere una certa organizzazione. Il trasloco di un ufficio, infatti, non potrà essere improvvisato, e si dovrà iniziare alcune settimane prima con una serie di passaggi.

La prima cosa da fare sarà l’inventario: bisognerà catalogare i mobili, i documenti e tutti gli strumenti di lavoro, in modo da non perdere assolutamente nulla. In questa occasione sarà anche possibile fare una cernita, capendo ciò che si dovrà portare nel nuovo ufficio e ciò che, invece, si potrà buttare, dare via o lasciare semplicemente indietro.

Poi, anche l’inscatolamento dovrà iniziare per tempo, almeno un paio di settimane prima, tranne nel caso in cui l’ufficio sia spoglio e non vi siano elementi da mettere in scatola, come accade per molte startup di oggi. Infine, il responsabile dovrà occuparsi di scegliere una ditta di traslochi che sia adatta, che abbia i mezzi necessari e che possa essere disponibile per il giorno previsto.

Ditte di traslochi, che cosa possono fare

Un elemento che spesso riguarda i traslochi per gli uffici è costituito dalla necessità di un aiuto per alcuni passaggi. Infatti, non si potranno obbligare i lavoratori a partecipare forzatamente allo spostamento! Le imprese di traslochi che si dedichino anche agli uffici potranno occuparsi dell’inscatolamento, ma anche della cernita e non solo.

Per un servizio tutto incluso, le ditte di traslochi si potranno anche occupare di smontare e rimontare i mobili e di portare oggetti e strumenti anche molto pesanti, come le classiche fotocopiatrici. Ovviamente, ad ogni tipo di servizio corrisponderà un prezzo differente, ed è per questo motivo che sarà necessario confrontare diversi preventivi e partire con un certo margine in modo da fare la scelta giusta, non solo più conveniente ma, soprattutto, più adatta alla propria realtà.

Come scegliere il giorno e le modalità di trasloco

Nel caso in cui si faccia riferimento ad un trasloco di un ufficio con poche persone, sarà possibile decidere il giorno e le modalità di trasloco insieme. Sarà essenziale, infatti, evitare di sospendere il servizio ai propri clienti, o perlomeno evitare di farlo per troppo tempo.

Nel caso in cui, invece, l’azienda sia più grande, sarà il CEO, o comunque un responsabile, a doversi occupare di gestire questi aspetti. Si dovranno dare adeguate comunicazioni ai lavoratori, ma non solo.

Anche i clienti e i fornitori dovranno conoscere per tempo lo spostamento, in modo da poter adeguare i propri indirizzari e con lo scopo di non creare delle difficoltà a nessuno.

Solo organizzandosi, quindi, sarà possibile davvero avere un trasloco di un ufficio impeccabile.

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.