Trasloco temporaneo per lavori di ristrutturazione, come fare e come ridurre lo stress

240
trasloco temporaneo

Ristrutturare una casa è sicuramente necessario in molte situazioni, ma la necessità di spostarsi temporaneamente aggiunge spesso uno stress ulteriore a quello della realizzazione dei lavori.

Questo stress può essere determinato dalla necessità di trovare una casa e di effettuare un trasloco temporaneo.

Come comportarti in questi casi, e come ridurre lo stress? Eccoti le buone pratiche che potrai mettere in atto per vivere in modo più sereno anche un’esperienza di questo tipo.

Trasloco temporaneo, da dove iniziare

Molti pensano che un trasloco temporaneo sia più semplice rispetto a quello “definitivo”, ma questa idea non è del tutto vera, anzi!

Se, infatti, in un vero e proprio trasloco si può avere il vantaggio di spostarsi definitivamente in una nuova casa, nel trasloco temporaneo ci si ritroverà a spostarsi in una nuova abitazione solo per un periodo che può arrivare al massimo ad un anno.

Ecco perché la preparazione in questi casi sarà tutto!

La prima cosa che dovrai fare sarà individuare e affittare un magazzino che sia sufficientemente grande, in modo da potervi stoccare i pacchi e i mobili che dovranno essere inseriti nella tua nuova casa.

Inoltre, nel caso in cui tu abbia deciso, per il primo trasloco, di non affidarti ad un’impresa specializzata, soprattutto per risparmiare, dovrai affittare anche un furgone con il quale dovrai trasportare i mobili e gli scatoloni. Individua anche qualcuno che possa darti una mano per effettuare lo spostamento.

Individua anche un pacco, o una valigia, nella quale inserire i beni necessari anche per quei giorni nei quali potresti trovarti a metà tra la tua vecchia casa e quella temporanea.

Riporre mobili e oggetti temporaneamente

Sicuramente il disagio maggiore di un trasloco temporaneo è costituito dalla necessità di riporre da qualche parte i tuoi mobili e gli oggetti presenti nella tua casa originaria.

Sia nel caso in cui tu debba ristrutturare la tua casa originaria, sia nel caso in cui la ristrutturazione riguardi la casa nuova, dovrai affrontare questo passaggio.

Se hai un garage tuo o un magazzino, allora sarai già a metà dell’opera! Infatti, potrai riporre lì tutto ciò che non sia immediatamente necessario. Dovrai, ovviamente, sempre farti aiutare per lo spostamento, avvisare il condominio e cercare di gestire al meglio gli aspetti pratici.

Dovrai anche iniziare a fare spazio nel tuo garage fin dall’inizio, in modo da avere la possibilità di riporvi tutto con facilità.

Nel caso in cui, invece, tu non abbia uno spazio tuo, dovrai premurarti di affittarne uno quanto prima. Metti in conto il costo che dovrai affrontare e cerca di capire quale sia la soluzione più conveniente da un punto di vista economico.

Nel momento in cui dovrai scegliere il luogo presso il quale stoccare i tuoi averi dovrai anche considerare la presenza di eventuali servizi accessori. Ad esempio, ti conviene preferire un box che abbia anche un’assicurazione o un sistema di sorveglianza, in modo da tutelarti contro eventuali intrusioni e furti.

Come gestire la quotidianità

Il secondo aspetto relativo al trasloco temporaneo riguarda anche la permanenza e la quotidianità. Le soluzioni che si possono trovare sono diverse, ad iniziare dall’hotel o dal residence. Queste soluzioni possono andare bene per permanenze di poche settimane, in quanto sono tra quelle più costose.

Per un residence, inoltre, cerca un posto nel quale vi sia anche l’uso cucina, in modo da non spendere un capitale per mangiare continuamente fuori o da asporto.

Inoltre, considera il periodo nel quale effettuerai il tuo trasloco temporaneo. Se hai dei figli, infatti, potrebbe essere più logico effettuarlo durante le vacanze estive, poiché non solo potrai gestire al meglio i bambini, ma avrai anche meno impegni quotidiani.

Se, invece, vuoi avere una soluzione più economica, allora potrai recarti presso la tua seconda casa, se ne hai una. Anche in questo caso potrai preferire il periodo delle vacanze estive, così da non perdere giorni di lavoro e di scuola.

Un’altra soluzione, che tanti preferiscono, è quella di farsi ospitare da amici o parenti. Tale soluzione è la più economica in assoluto, ma dovrai valutarla bene. Infatti, anche nel caso in cui i vostri rapporti siano buoni, potrai sempre arrivare allo scontro a causa della convivenza forzata.

Per questi motivi, quindi, cerca un compromesso tra comodità e risparmio.

stare a casa tua, e dovrai fare sempre i conti con i proprietari di casa che saranno là a colazione, a pranzo e a cena, mentre rimproveri tuo figlio, mentre gestisci il tuo lavoro, eccetera. Un rapporto estremamente ravvicinato che potrebbe condurre a qualche difficoltà.

Per gestire la tua quotidianità, come ti abbiamo già detto, dovrai anche cercare di portare con te alcuni beni che potranno aiutarti a sentirti più a casa.

Se vai in hotel, ad esempio, porta con te non solo i vestiti, ma anche alcuni oggetti che usi sempre, come il computer, il tablet, il tuo cuscino e così via. In questo modo la permanenza in un luogo estraneo sarà meno impattante.

Nei residence cerca di ricreare un po’ l’atmosfera di casa con piccoli complementi d’arredo: dalle tende, ai cuscini, fino alle candele e ai giochi dei tuoi figli.

Potrai anche decidere di affittare una casa ammobiliata, una soluzione che ti consentirà di risparmiare per le lunghe permanenze. In questo caso, agisci come faresti in un residence dal punto di vista della sistemazione e del confort.

Infine, nel valutare il luogo presso il quale trascorrere il periodo del tuo trasloco temporaneo valuta alcuni elementi accessori. Tra questi sicuramente la distanza dal lavoro, dalla scuola dei tuoi figli e così via.

Infatti, non dovresti ritrovarti a passare ogni giorno ore in auto o sui mezzi pubblici, aggiungendo una ulteriore fonte di stress a quella che già deriva dalla ristrutturazione della tua casa.

Tenendo conto di tutti questi elementi, quindi, potrai vivere al meglio il periodo del trasloco temporaneo, gestire i passaggi della ristrutturazione di casa e ritrovare, infine, la tua serenità nel momento in cui sarà possibile trasferirti nella tua nuova magione, oppure ritornare presso quella originaria, finalmente sistemata.

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.