Traslochi veloci in Italia, come organizzarli e a chi affidarsi

428
Traslochi veloci in Italia

Può capitare a tutti di doversi organizzare per un trasferimento senza avere un grosso preavviso: un nuovo lavoro, un’esigenza familiare o di studio possono portare una persona, o una famiglia intera, a dover programmare in pochissimo tempo il proprio trasloco in Italia.

Certo, i traslochi veloci possono non essere facili da organizzare, ed è per questo che sarà necessario sia sapere quali siano i passi da seguire, sia a chi rivolgersi per gestire tutte le operazioni in modo professionale.

Come preparasi per un trasloco veloce in Italia

Il primo aspetto fondamentale per i traslochi veloci in tutta Italia è quello legato alla preparazione. Infatti, senza una giusta programmazione si potranno verificare imprevisti in grado di rallentare anche di molto le operazioni di trasferimento.

Ovviamente, la prima cosa da fare sarà trovare il luogo presso il quale ci si dovrà trasferire, e attivare il più in fretta possibile tutte le utenze, dal gas, all’acqua fino alla luce. In questo modo il giorno del trasloco potrà coincidere tranquillamente con quello del trasferimento definitivo.

Inoltre, bisognerà pensare anche alle richieste comunali, come quella del trasferimento di residenza o di domicilio e quella legata alla posta e alle corrispondenza in generale. Per questi aspetti è consigliato muoversi per tempo in modo da non arrivare al giorno del trasloco con ancora tutto in sospeso.

Per passare agli aspetti più pratici, sarà poi necessario organizzare il mobilio e tutti i propri effetti personali iniziando a selezionare fin da subito ciò che si vorrà portare con sé.

Spesso sarà possibile rivolgersi alla propria impresa di traslochi per richiedere gli scatoloni e tutti gli accessori per impacchettare libri, piatti e molto altro, ma c’è anche chi preferisce organizzare questo aspetto senza collaborare con l’azienda di traslochi: sarà una scelta personale, ma anche in questo caso non bisognerà far passare del tempo inutile.

Infine, sarà necessario prepararsi al giorno del trasloco prendendo appuntamento con l’impresa e indicando anche quelle che potrebbero essere le difficoltà del luogo di partenza e di arrivo.

Esempi sono costituiti dai permessi per il suolo pubblico, ma anche da accessi difficoltosi ai balconi, che potrebbero richiedere l’uso di mezzi diversi dal semplice camion per il trasporto. Per essere ancora più sicuri, si potrà chiedere all’impresa di traslochi un piccolo sopralluogo sia per la partenza sia per l’arrivo, così da non avere dubbi.

Traslochi veloci in Italia, a chi affidarsi

Dopo aver compreso quelli che sono i passaggi obbligati per effettuare un trasloco veloce in Italia, bisognerà anche capire a chi affidarsi.

Non tutte le imprese, infatti, sono attrezzate per poter far fronte a richieste che debbano essere gestite in un tempo brevissimo o comunque molto breve.

Quindi, si dovrà richiedere fin da subito la disponibilità dell’azienda, richiedendo anche se questa sia dotata di tutto ciò che potrà servire per il trasloco e quali siano le tempistiche richieste.

Un’azienda affidabile si prenderà carico di tutta una serie di adempimenti e lascerà alla persona solo i compiti legati alla casa e alla sua riorganizzazione.

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.