Province italiane dove si vive meglio: scegli la tua prossima città

99
province italiane

Iniziare una nuova vita in una città diversa può non essere facile, e oltre ai normali problemi che si dovranno affrontare, come il trasloco e lo spostamento delle utenze, tanti hanno timori in merito alla vivibilità della città.

Sì, perché solamente rimanendo in un luogo sarà possibile accorgersi dei pro e dei contro che lo riguarderanno. Ci si potrebbe chiedere, allora, quali siano le province nelle quali si vive meglio.

Un report realizzato da Il Sole 24 Ore consente di comprendere non solo quali siano le città nelle quali si vive meglio, ma anche quelle nelle quali, dopo gli effetti della pandemia, il clima è rimasto comunque piacevole da un punto di vista economico e sociale.

Le province italiane dove si vive meglio

Prima di traslocare, quindi, si potrà valutare di spostarsi in una delle province italiane dove si vive meglio. Nel 2020 la provincia italiana che ha raggiunto il primo posto della classifica è stata Bologna, seguita da Bolzano e Trento.

Sembra che in queste città tutte le fasce d’età possano vivere bene, dai bambini fino agli anziani. L’Emilia Romagna è comunque un territorio nel quale la vivibilità sembra essere molto alta, in quanto nella classifica si trovano, prima della ventesima posizione, altre cinque province emiliane: Parma, Modena, Reggio Emilia e Forlì-Cesena.

In generale, quindi, per un prossimo trasloco si potrà considerare sicuramente tutta la Regione Emilia-Romagna. Esistono, di contro, città che non hanno conquistato un buon posto durante il periodo della pandemia.

Si tratta di Venezia, che ha perso ben 24 posizioni rispetto all’anno precedente, Roma, che ne ha perse 14, e Firenze, che ne ha perse 12, arrivando al 27esimo posto. Le province nelle quali sembra che il tenore di vita sia il peggiore sono soprattutto Siracusa, Caltanissetta e Crotone.

Milano, invece, ha perso 12 posizioni per la pandemia, e anche per il tenore di vita. È stato rilevato, infatti, che la media delle abitazioni per le famiglie sia di 51 metri quadrati, non molto se si considerano famiglie da 3-4 persone.

Le città più convenienti per comprare casa

Oltre alla vivibilità, è necessario controllare anche il prezzo delle case prima di traslocare. La città più economica in assoluto sembra essere Palermo, seguita da Genova e Bari.

Al fondo della classifica, si trovano Milano, Roma e Firenze che risultano essere sicuramente tra le più care in assoluto. Bologna, che è la città più vivibile, si trova al quarto posto per quanto riguarda il prezzo della casa. Per acquistare un immobile, infatti, a Bologna servono da 7 a 8 annualità di uno stipendio medio.

Ovviamente, prima di traslocare in una nuova città si dovranno valutare molti altri fattori, come un nuovo lavoro, la vicinanza alla propria famiglia, i progetti di vita futura e così via.

Certamente, però, potendo avere maggiore libertà di scelta sarà possibile individuare, utilizzando i parametri che abbiamo indicato, una nuova città che consenta di coniugare il benessere generale e la vivibilità, con un prezzo conveniente.

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.