Light Designer: di cosa si occupa il lighting designer?

83
light designer

Il Light Designer è un professionista non molto conosciuto dai non addetti ai lavori, per questo dobbiamo sapere quando è meglio rivolgersi a lui come esperto di sistemi di illuminazione.

In questa guida andremo a vedere chi è questo professionista della luce, e quando abbiamo bisogno di un Light Designer da contattare.

Come figura professionale, il Light Designer permette di affidarsi ad un professionista non solo di impianti luci ma anche un esperto nella creazione di un sistema che faccia risaltare gli spazi della casa, e in ultimo anche ad emozionare con lo sguardo.

Viene utilizzato anche in ambito teatrale infatti, come responsabile dell’illuminazione.

Il Light Designer si occuperà quindi di creare giochi di luce che garantiscano non solo efficienza al reparto illuminazione ma anche dinamicità e armonia per gli spazi che andrà a toccare.

È esperto di comunicazione visiva, che sfrutta ancora una volta negli spettacoli dal vivo con giochi sincronizzati di musica e colori. In tempi recenti, però, si occupa anche del settore residenziale e commerciale.

Light Designer come professionista di casa

Per arredare un nuovo appartamento ci vuole un certo dispendio di forze e spesso per non incorrere in errori di inesperienza si ricorre ad un arredatore di interni.

Grazie al suo intervento, una nuova dimora recentemente acquistata può ottenere una prima impostazione generale che potrà essere mantenuta, intatta o con piccoli cambiamenti, nel corso del tempo.

Con la sua esperienza nel settore, un Light Designer può inserire nello spazio creato dei giochi di luce che arricchiscano l’architettura dell’ambiente di casa.

Light Designer nei luoghi di business

Un altro ambito in cui questa figura trova spazio è rappresentata dagli ambienti business, ad esempio quelli di concessionari di auto o moto, o per i negozi di arredo che necessitano appunto di illuminazioni particolari che mettano in risalto il prodotto.

O ancora bar, ristoranti, insomma tutti i luoghi che giovano di un impianto di luci professionale per mettere a loro agio i clienti.

Si tratta di un vero e proprio strumento commerciale che in tempi recenti è stato messo maggiormente in risalto.

Come scegliere un Designer

Le competenze del Light Designer devono riguardare sicuramente l’ambito fisico, ma devono spaziare anche sulle tecniche di illuminazione e sull’ottica, che portano l’esperto a capire l’influenza delle luci installate nello spazio e la configurazione ottimale.

Ci sono poi alcuni strumenti che possiamo utilizzare per “improvvisarci” Light Designer, ma l’esperienza di un professionista porta una qualità palpabile a lavoro finito.

Non è consigliabile svolgere questi interventi da soli o con la fiducia di persone non esperte, che non potranno garantire risultati ottimali.

Meglio, quindi, studiare bene il curriculum del Light Designer che vogliamo consultare, considerando come questa attenzione in più possa poi far risaltare meglio il proprio ambiente, sia casalingo che commerciale.

Saranno le luci a parlare e dare il mood alla scena, allo spazio della vita quotidiana e a quello pensato per accogliere ospiti o clienti (come una grande sala da ballo o un ristorante).

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.