Come gestire i traslochi: 6 consigli per rendere i vostri traslochi il più semplici possibile

96
gestire i traslochi

È arrivato il momento di dire addio alla vostra vecchia vita e di salutarne una nuova. Sia che vi trasferiate dall’altra parte del Paese o solo in fondo alla strada, probabilmente dovrete traslocare le vostre cose.

Anche se non la farete diventare la vostra nuova casa molto spesso, avere una scorta costante di beni può aiutarvi a non farvi sentire vuoti.

Se si è previdenti e si pianifica per tempo, il trasloco dovrebbe essere tanto positivo quanto stressante. Ecco sei consigli per gestire il trasloco

Pianificare in anticipo

Per una transizione più agevole, preparatevi al meglio prima di iniziare a disfare le valigie. Assicuratevi di sapere dove si trova tutto ed evitate la tentazione di comprare più cose solo perché avete più spazio. Se avete un nuovo indirizzo, è bene cambiarlo su tutti i vostri account, compresi quelli di posta elettronica e dei social media.

Potreste anche cambiare la password su alcuni di questi account, se avete usato la stessa da quando vi siete trasferiti al vostro ultimo indirizzo. In questo modo si eviterà la confusione e si eviterà anche che gli oggetti vengano inviati al vecchio indirizzo o che finiscano per errore nella casella di posta di qualcun altro.

Inoltre, si vuole evitare che la posta inviata al nuovo indirizzo finisca in quello vecchio, quindi è bene fare attenzione a questo aspetto.

Non dimenticate l’essenziale

Molto probabilmente il trasloco è dovuto a un trasferimento di lavoro o a un cambiamento nella situazione familiare. Questi tipi di trasloco spesso comportano l’inserimento di molte cose non necessarie.

Tenete d’occhio gli oggetti che potreste voler tenere o riprendere in mano. Potreste voler conservare alcuni giocattoli o oggetti da collezione che avevate da bambini, oppure riprendere in mano alcuni dei vostri libri preferiti.

Per quanto riguarda gli elementi essenziali, i più importanti sono il cibo, l’acqua e le medicine (assicuratevi di avere con voi qualche dose in più). Oltre a questo, è bene tenere d’occhio gli oggetti che si possono recuperare o regalare.

Organizzatevi prima di fare le valigie

Fare le valigie è già abbastanza stressante, ma se avete fretta potreste spargere le scatole per tutta la casa e di conseguenza perdere le cose. Il modo migliore per evitarlo è fare prima i bagagli e poi dividere gli oggetti che devono andare da qualche parte.

Se state per trasferirvi a un nuovo lavoro o a una nuova scuola, potreste portare con voi alcune delle vostre cose in una borsa più piccola per facilitare la transizione. Se vi assentate per un po’ di tempo, potreste prendere in considerazione l’idea di ingaggiare una ditta di traslochi.

Questo può aiutarvi a essere più organizzati e a ridurre lo stress del trasloco.

Rivalutare cosa va dove

Durante il trasloco è utile rivalutare la funzione di ogni stanza. Prima di iniziare a disfare le valigie, prendetevi qualche momento di pausa e chiedetevi: Qual è lo scopo di questo spazio? Di cosa ho bisogno in questo spazio per svolgere il mio lavoro? Qual è lo scopo per cui vivo in questo spazio?

Questo può aiutarvi a evitare di raddoppiare o triplicare gli oggetti che non sono necessari. Può anche aiutarvi a sfruttare meglio il vostro spazio e a non sprecarne uno che potrebbe essere utilizzato meglio per far assomigliare la vostra nuova casa a quella vecchia.

Se i vecchi mobili non si adattano all’arredamento della nuova casa, è meglio metterli in magazzino piuttosto che cercare di incastrarli in uno spazio che non ha senso.

Siate flessibili durante il viaggio

Se vi trasferite da una parte all’altra del Paese, potreste essere tentati di andare il più possibile ininterrottamente, in modo da non dovervi fermare per riposare. Se non siete abituati a viaggiare, questo può essere estenuante e comportare una perdita di tempo da recuperare in seguito.

Se avete in programma una vacanza o di assentarvi dal lavoro per qualche settimana, assicuratevi di prevedere del tempo per rilassarvi e per fare qualche visita turistica finché ne avete la possibilità.

Se vi assentate da casa mentre il trasloco è ancora in pieno svolgimento, assicuratevi di programmare un po’ di tempo per ritirare gli oggetti dimenticati durante il trasporto.

Conclusione

Il trasloco può essere un momento stressante, ma con un po’ di preparazione potete ridurre al minimo lo stress e godervi la vostra nuova casa. Potreste decidere di affidare il trasloco a dei traslocatori, oppure di farvi aiutare da un familiare o da un amico.

In questo modo si può ridurre il tempo dedicato al trasloco. Il trasloco è un’operazione che la maggior parte delle persone deve fare prima o poi nella vita. Può essere stressante, ma se seguite questi consigli, sarete più preparati ad affrontare l’esperienza.

Se devi traslocare chiedi un preventivo Gratuito

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.