Tutti i vantaggi dell’allarme con telesoccorso nell’ascensore condominiale

123
Telesoccorso

Quali sono le normative e i vantaggi della disponibilità di un telesoccorso nel sistema di allarme del nostro ascensore condominiale? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Prendere l’ascensore è una delle attività quotidiane più frequenti per chi vive in un palazzo o in un condominio.

Si tratta di un momento molto breve, quasi insignificante, di qualche minuto, per portarci dal pianerottolo di casa fino all’esterno e viceversa, utile specialmente per facilitare la discesa o la salita a persone che potrebbero non farcela o in caso di bagagli pesanti appresso.

Nonostante tutto, l’ingresso dentro questo abitacolo può far preoccupare non pochi nel momento in cui l’ascensore dovesse bloccarsi per colpa di un guasto tecnico o dopo un blackout, o un’interruzione momentanea dell’energia elettrica.

Il continuo miglioramento dei servizi condominiali per migliorare la sicurezza degli abitanti e ridurre al minimo i disagi riguardano l’attuale normativa vigente che ha voluto adeguare i suoi standard riguardo le specifiche sull’utilizzo del telesoccorso e del sistema di allarme di ogni ascensore condominiale.

Quali sono le normative

La normativa vigente sulle Direttive degli Ascensori del 2014 numero 33 UE dispone l’obbligo di avere in ogni ascensore un sistema di allarme in cabina per permettere ad ogni utente di attivarlo nel momento del bisogno in modo da attirare l’attenzione per necessità di soccorso.

Oltre questo, in ogni cabina ci dovrebbe essere la possibilità di utilizzare un contatto per un servizio di soccorso. Quindi, si deduce che tutti i sistemi di telesoccorso utilizzati negli ascensori devono essere assolutamente conformi alle due normative EN 81 20 e alla EN 81 28.

L’ultima normativa riguarda le “regole di sicurezza per la costruzione e installazione di un teleallarme nell’ascensore” e tratta tutte le caratteristiche e le prestazioni necessarie per i sistemi di allarme che verranno utilizzati per qualsiasi tipologia di ascensore.

Quali sono i vantaggi di avere il telesoccorso

Restare bloccati in ascensore a volte può diventare una brutta esperienza, specialmente quando succede a persone molto emotive o, peggio ancora, claustrofobiche. La cosa può però essere spiacevole anche per persone anziane, bambini o soggetti disabili.

Con l’obiettivo di ridurre tutti i disagi dovuti a queste situazioni di panico che possono intervenire anche inaspettatamente mentre siamo chiusi nella cabina di un ascensore che si blocca, interviene in questo senso l’obbligo di installazione di un sistema di telesoccorso, che permette di ricevere immediatamente un’assistenza da remoto.

Si può in questo modo, per chi è rimasto bloccato dentro, trasmettere un allarme al centro assistenza competente, sempre operativo 24 ore su 24 in due modi: utilizzando una linea telefonica urbana oppure con un combinatore telefonico GSM realizzato apposta per le cabine ascensore.

È un dispositivo che si attiva da dentro la cabina e può operare anche in assenza di corrente perché dotato di batterie proprie. Si tratta di un sistema smart che permette di avere sempre a disposizione un centralino per un pronto intervento con tecnici che possano intervenire sul posto.

L’attivazione è molto semplice: basterà premere il pulsante di allarme per far avviare la procedura di assistenza.

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.