Come effettuare un trasloco senza mobili tramite corriere espresso

61
trasloco senza mobili

La vita per fortuna non è sempre monotona e talvolta ci mette dinanzi a dei cambiamenti che siamo costretti a fare, oppure ci dà delle opportunità da cogliere al volo, come un nuovo lavoro in un’altra città.

Andare a lavorare fuori regione, se non addirittura all’estero, rappresenta il sogno di molte persone, o al contrario l’incubo di chi è costretto a emigrare dalla propria terra, seppur con tutti i problemi come quello del caro vita nel Nord Italia.

Qualunque siano le ragioni di tale scelta, e gli stati d’animo che accompagnano un momento di svolta della vita come questo, ci sono delle faccende assolutamente da sbrigare, in primis l’organizzazione del trasloco.

In questo articolo vogliamo occuparci di quei traslochi necessari per trasportare tutti gli oggetti domestici nella nuova dimora, ad eccezione dei mobili. Per quest’ultimi, infatti, quasi sempre è opportuno rivolgersi a delle ditte specializzate nel trasporto di mobili.

Ma lo faremo non prima di aver elencato i principali motivi per cui una persona, a un certo punto della vita si ritrova a dover organizzare un trasloco con corriere espresso.

 

Quali sono i motivi per effettuare un trasloco?

 

Il motivo principale per cui si effettua un trasloco è certamente il lavoro, e su questo punto siamo tutti d’accordo. Tuttavia, ci sono diverse categorie di persone che si spostano da una città all’altra italiana per iniziare un nuovo lavoro.

La prima grande categoria di lavoratori fuori sede è quella dei docenti. Si stima che in Italia ci siano circa 200 mila docenti fuori sede che per vari motivi vorrebbero tornare nella loro terra ma ai quali non è possibile farlo.

Puntualmente, a fine estate molti di loro devono organizzare il trasloco per riprendere un nuovo anno scolastico lontani da amici e parenti.

Oltre ai docenti, sono molti altri i lavoratori impiegati nel settore privato che trascorrono gran parte dell’anno fuori sede, costretti quindi a dover traslocare e portare con sé oggetti d’uso quotidiano, tra elettrodomestici e tutto il necessario per svolgere il lavoro.

Un’altra grande categoria, non di lavoratori per la verità, è costituita dagli studenti in gran parte universitari che hanno deciso di studiare presso l’università da loro scelta.

 

Trasloco con spedizione pacchi: cosa c’è da sapere

 

Come può un corriere espresso aiutare le persone a effettuare un piccolo trasloco, da una città all’altra senza spendere una fortuna?

Per prima cosa bisogna definire la quantità di oggetti da spedire, da cui dipende la prima scelta da fare: tra il trasloco con pacchi tradizionali, e quello più corposo per cui è necessario utilizzare un pallet.

La scelta di mettere tutto su un pallet è maggiormente indicata per le spedizioni in cui sono previsti degli elettrodomestici, come lavatrici e frigoriferi, oltre che nei traslochi più grandi.

In ogni caso, l’imballaggio del pacco è un passaggio cruciale per la perfetta riuscita del trasloco, a prescindere dal corriere espresso scelto. Che sia un libro o un altro oggetto più fragile, all’interno del pacco non deve mai mancare il materiale antiurto. Il pluriball, il polistirolo e il film a bolle d’aria sono gli “alleati” di ogni spedizione che va a buon fine e non dà cattive sorprese quando si riaprono i pacchi nella nuova dimora.

Un ruolo importante ce l’hanno poi le scatole stesse. Certo, non sempre si hanno a disposizione dei cartoni ondulati a doppia (se non a tripla) onda per effettuare il trasloco tramite corriere. Nel caso delle scatole in cartone usate, la raccomandazione è che queste siano perfettamente integre e prive di buchi, oltre che con le superfici senza etichette varie, le quali possono confondere lo spedizioniere.

 

Il trasloco con corriere completamente online

 

Fin qui abbiamo parlato degli aspetti più pratici, senza aver ancora dato la buona notizia a tutti coloro che si accingono a effettuare un trasloco: il web può venire in aiuto!

Sì, perché la tendenza degli ultimi anni è quella di affidarsi ai servizi di spedizione online per qualsiasi tipo di pacco da spedire, compresi quelli per il trasloco.

Rispetto a un tempo, non c’è più bisogno di andare all’ufficio postale o recarsi con i propri pacchi alla filiale del corriere espresso. I portali di spedizioni online richiedono soltanto di avere a disposizione un computer o uno smartphone con accesso alla rete internet. Seppur diversi tra loro, in genere questi portali prevedono una procedura standard con vari step, tra cui la compilazione di un form per immettere i dati di mittente e destinatario, oltre che del pacco stesso.

In base alla destinazione dei pacchi e alla loro grandezza, si può effettuare il pagamento online e successivamente la stampa dell’etichetta di spedizione da apporre su un lato del pacco.

L’ultimo passo spetta al corriere, il quale verrà a ritirare i pacchi nella vecchia abitazione, per poi consegnarli pochi giorni dopo nella nuova dimora.

In questo modo, almeno il trasloco non sarà traumatico quanto il dover iniziare un nuovo anno di lavoro lontano dai propri cari!

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.