Angoliere, modelli e materiali con cui sono realizzate

177
angoliere

Considerate dei veri e propri mobili, le angoliere sono perfette per arredare la casa con un tocco originale, basta scegliere quelle giuste sia per modelli che per materiali. Indicate per occupare gli angoli con eleganza e funzionalità, sono dei mobili strategici oltre che necessari per occupare spazi della casa che rimarrebbero inutilizzati e spogli.

Il loro uso risale a molto tempo addietro ed è stato tramandato fino ai giorni nostri modificandosi nello stile e adattandosi alle più svariate esigenze.

Scopriamo di seguito come arredare con le angoliere e scegliere materiali e modelli in grado di valorizzare anche gli angoli più ridotti della casa.

Angoliere salva spazio creative e funzionali

Sfruttare ogni minimo spazio della casa è quanto chiunque di noi si propone di fare, e a maggior ragione se si tratta di un’abitazione di piccole dimensioni.

Per dare le giuste risposte nell’arredare casa ottimizzando gli spazi esistono anche riviste specializzate che colgono le tendenze moda per dare consigli e suggerimenti adeguati.

Ecco che fanno la comparsa mobili trasformabili, che si adattano a spazi ridotti, e complementi di arredo funzionali come le mensole e le angoliere.

Queste ultime rivestono un ruolo importante nell’arredare casa con gusto e funzionalità, e sono fra le più gettonate e richieste per abbellire e valorizzare gli angoli.

Ottime per poggiare il vaso, portafoto, oppure per posarvi oggetti di uso quotidiano, le angoliere sono molto utili e l’ampia gamma di modelli disponibili permette di scegliere quella più adatta da inserire nel resto degli arredi.

I modelli presenti sul mercato, oltre che essere diversi per stile, sono realizzati anche in un’ampia gamma di materiali, e quindi si può scegliere spaziando fra gusti estetici differenti.

Per scegliere quella giusta bisogna però considerare due aspetti importanti:

Prendere le giuste misure

Per collocare l’angoliera e non avere problemi bisogna prendere le misure giuste riguardanti larghezza e altezza, così da sfruttare lo spazio a disposizione al meglio.

Per conservare documenti o bottiglie la scelta migliore è un’angoliera con ante, mentre per mettere a vista oggetti decorativi è consigliabile scegliere un modello aperto.

Scegliere la tipologia di installazione

Esistono due tipi di angoliere, quella da appoggio e quella a muro.

Quella da appoggio è l’angoliera tradizionale, ottima da collocare in salotto o in cucina, e ovunque, perché risulta come un vero e proprio mobiletto.

Quella a muro è un’angoliera sospesa che va fissata anche con viti ed è ideale da usare anche in terrazzo oppure nel bagno.

Come scegliere le angoliere, moderna o antica?

Esistono angoliere di qualsiasi stile, facili da adattare ad ogni tipologia di arredo. Quelle in legno, ad esempio, stanno benissimo sia in un contesto classico che in uno moderno, e si inseriscono al meglio in entrambi gli stili proprio perché questo materiale permette di scegliere diverse finiture.

Anche le angoliere in arte povera sono molto belle e di sicuro effetto. Realizzate in ferro battuto si adattano alla perfezione anche in un salotto in stile minimal. Molto belle sono anche quelle in vetro, altro materiale versatile e di facile adattamento. Insomma, la scelta delle angoliere è davvero infinita!

Devi ristrutturare Casa e ti occorre un preventivo gratuito? CLICCA QUI

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.