Come proteggere le opere d’arte durante un trasloco

389
trasloco di un'opera d'arte

Sono diversi i motivi per cui può risultare necessario il trasferimento di una o più opere d’arte da un posto all’altro.

Basti pensare, infatti, alle esposizioni e mostre che riuniscono in unico luogo opere che provengono da ogni angolo del mondo, ma anche solo al semplice cambio domicilio di un appassionato o collezionista d’arte.

Come si organizza il trasloco di un’opera d’arte?

Essendo il concetto di opera d’arte piuttosto vario, visto che include oggetti differenti tra loro come quadri, statue o libri antichi, non è facile rispondere in modo chiaro e preciso a questa domanda.

La prima cosa da fare, nel caso in cui si debba organizzare un trasloco di questo tipo, è di non improvvisare e di rivolgersi a un servizio di trasloco specializzato nel trasporto di opere d’arte.

Scopriamo insieme perché è appunto necessario affidarsi a mani esperte.

Le fasi preliminari del trasporto di opere d’arte

Le opere d’arte, come detto, non sono tutte uguali e necessitano di uno studio preliminare per trovare le soluzioni migliori dal punto di vista logistico.

Ogni oggetto d’arte ha le sue particolarità e il tuo trasloco va quindi progettato su misura.

Il primo aspetto di cui tenere conto è quello che riguarda la conoscenza dell’opera d’arte da trasportare.

La soluzione che verrà studiata per il suo trasporto, infatti, dipende da alcuni fattori come il suo stato di conservazione e la sua grandezza.

Queste caratteristiche permettono di scegliere la tipologia di trasporto migliore e il tipo di imballaggio più adatto.

Un’altra fase preliminare di cui si occupano gli specialisti di trasporti di opere d’arte è lo svolgimento di eventuali pratiche doganali e la produzione di tutta la documentazione necessaria al trasporto.

Quali tipi di imballaggi usare per le opere d’arte

Gli imballaggi che si utilizzano per il trasporto di opere d’arte appartengono a due macro categorie: morbidi e rigidi. Vediamo di cosa si tratta e a cosa servono.

Imballaggi morbidi

Le opere sono protette da materiali come pluriball, pluriball cartonato, carta velina o ethafoam (una schiuma di polietilene espanso estruso). Il rivestimento viene, in un secondo momento, sigillato con del nastro adesivo. Durante il trasporto, l’incolumità delle opere è garantita attraverso l’uso di appositi sistemi di bloccaggio e anti oscillazione.

Imballaggi rigidi

Il supporto rigido che viene utilizzato per il trasporto di opere d’arte è la cassa di legno, la cui grandezza sarà adeguata a quella dell’opera. Le casse sono rinforzate lungo il perimetro, ignifughe e impermeabili. Il rivestimento interno prevede la presenza di diversi strati ammortizzanti.

Trasporto d’opere d’arte: l’assicurazione

Un’opera d’arte è esposta, forse più d’ogni altra cosa, al rischio di essere danneggiata o sottratta al suo proprietario.

Nel momento in cui ci si appresta a richiedere il trasporto di un’opera d’arte, indipendentemente dal suo valore economico, è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa che possa coprire le spese dovute a un eventuale danneggiamento.

La copertura assicurativa migliore è quella che prende in considerazione i tanti aspetti relativi a un’opera d’arte che includono, ad esempio, il suo valore materiale e artistico, la sua importanza e il tipo di movimentazione e trasporto a cui verrà sottoposta.

Se devi traslocare chiedi un preventivo Gratuito

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.