Quanto costa un trasloco con smontaggio e rimontaggio mobili?

311
trasloco con smontaggio e rimontaggio

Quanto costa effettuare un trasloco completo? Rispondere a questa domanda non è un compito facile, poiché sono molte le variabili in gioco. Quali sono queste variabili? Sicuramente la quantità e le dimensioni dei mobili da trasportare, così come la distanza da percorrere e la necessità di imballaggio.

Vediamo, quindi, come un preventivo può variare in base a tali fattori e come scegliere la soluzione migliore in base alle proprie esigenze.

Il costo di un trasloco completo dipenderà innanzitutto dal volume e dalle dimensioni dei mobili da spostare. Se si tratta di un trasloco da un piccolo appartamento dotato di pochi arredi, il prezzo sarà sicuramente inferiore rispetto al trasferimento di una casa più grande con una grande quantità di oggetti da trasportare.

Inoltre, la distanza tra la vecchia e la nuova residenza avrà un impatto significativo sul costo del trasloco. Se la distanza è breve, ad esempio all’interno della stessa città, i costi di trasporto saranno minori rispetto a un trasferimento tra città o addirittura tra regioni.

Un altro fattore da considerare è il servizio di imballaggio. Se si desidera che i mobili vengano imballati professionalmente per garantire una maggiore protezione durante il trasporto, ciò rappresenterà un costo aggiuntivo.

Tuttavia, è importante sottolineare che, sebbene il costo di un trasloco completo possa sembrare significativo, è possibile trovare soluzioni e preventivi personalizzati in base alle proprie esigenze.

Ad esempio, molte aziende offrono servizi di trasloco su misura, in cui è possibile scegliere solo alcuni servizi specifici, come il trasporto dei mobili senza necessità di imballaggio.

In conclusione, il costo di un trasloco completo è influenzato da molte variabili. La quantità e le dimensioni dei mobili, la distanza tra le due residenze e l’eventuale richiesta di servizi di imballaggio professionale sono solo alcune delle variabili da tenere in considerazione.

Tuttavia, grazie alla possibilità di personalizzare i servizi offerti dalle aziende di trasloco, è possibile trovare soluzioni che si adattino alle proprie esigenze e che non appesantiscano troppo il proprio portafoglio.

trasloco con smontaggio e rimontaggio
Clicca sull’immagine per leggere meglio

Le variabili fondamentali che determinano il costo di un trasloco: scopri quale influenza di più

Dopo aver acquisito o preso in affitto la casa dei propri desideri, si rende necessaria l’organizzazione del trasloco. Prima di richiedere un preventivo da un’azienda specializzata, è fondamentale essere preparati su alcuni aspetti e consapevoli di altri: il costo di un trasloco può variare considerevolmente a seconda di numerosi fattori. Ecco i principali:

1. Località di intervento: certe città, come Roma o Milano, sono sicuramente più costose rispetto ad altre e questa differenza di prezzo si riflette anche nel settore dei traslochi. Allo stesso tempo, un tranquillo paesino di provincia potrebbe richiedere lo spostamento di una ditta per diversi chilometri, con conseguenti costi aggiuntivi.

2. Tempistiche: l’urgenza o la presenza di esigenze particolari che richiedono la velocizzazione del trasloco influiscono sul numero di operatori e mezzi necessari.

3. Esperienza dell’azienda, inclusa la disponibilità dei mezzi appropriati: la qualità del servizio offerto è una garanzia importante che generalmente comporta un costo maggiorato.

4. Distanze tra i luoghi di partenza e di arrivo dei mobili.

5. Smontaggio e montaggio dei mobili (nello specifico, la cucina solitamente comporta un sovrapprezzo e viene calcolata a parte).

6. Imballaggio dei mobili e di tutti gli oggetti al loro interno, che vanno dai bicchieri agli oggetti d’arredamento, dall’argenteria ai quadri, dai libri ai vestiti, dalla biancheria alle posate, dagli elettrodomestici alle TV e così via.

7. Utilizzo di materiali per l’imballaggio dei beni (che variano per tipo e qualità).

8. Smaltimento dei materiali dopo il trasporto.

9. Trasporto dei beni (mobili e scatoloni).

10. Trasporto di opere d’arte, mobili di pregio o comunque di grandi dimensioni, come ad esempio un pianoforte a coda.

11. Eventuale assicurazione per i danni eventuali.

12. Accessibilità degli immobili, ad esempio la presenza di un ascensore o una strada sufficientemente larga per i mezzi di trasporto. Spesso è necessario l’utilizzo di una piattaforma montacarichi o di una gru con cestello per semplificare e velocizzare il lavoro.

In questi casi, il costo del trasloco deve tener conto anche dell’affitto di tali mezzi, come anche del personale addetto e delle eventuali tasse per l’occupazione del suolo pubblico per il tempo necessario allo svolgimento delle operazioni.

13. La necessità di assicurare i materiali in un deposito per un determinato periodo di tempo.

Tenendo conto di questi fattori, si sarà pronti per richiedere un preventivo adatto alle proprie esigenze e godersi il trasloco senza imprevisti.

Tutto ciò che devi sapere sul costo del trasloco dei mobili

Il costo principale di un trasloco non è determinato dalla quantità di mobili o scatoloni da trasferire, ma piuttosto dalle dimensioni e dal volume degli oggetti. Ad esempio, si dovrà tenere conto della larghezza dell’armadio, del letto, del comodino, dei materassi, nonché del tavolo e delle sedie.

Gli operatori del settore utilizzano la metratura dell’appartamento come punto di riferimento per fornire una stima approssimativa di quanti mobili e oggetti – e di conseguenza scatoloni – dovranno essere trasportati.

Per esempio, un bilocale di medie dimensioni conterrà approssimativamente 20 metri cubi di beni, mentre un appartamento più grande con 3 o 4 stanze potrebbe raggiungere il doppio di questa quantità.

Tuttavia, per ottenere un preventivo preciso, è sempre consigliabile consentire a un’azienda di traslochi di effettuare una visita preliminare o di fornire le misure di ogni oggetto da imballare o spostare.

Inoltre, è importante considerare gli imballaggi, che differiscono per tipo e qualità e hanno un costo variabile. Mentre la protezione dei mobili è generalmente standardizzata, lo stesso non si può dire per gli scatoloni. Alcuni preferiscono confezionarli da soli, mentre altri affidano questa incombenza all’azienda di traslochi, come parte integrante del servizio offerto.

Tuttavia, poiché il confezionamento richiede tempo e precisione, è considerato un costo aggiuntivo nel preventivo. Uno dei suggerimenti per risparmiare su un trasloco consiste nell’impegnarsi in questa fase, preparando personalmente gli scatoloni (ovviamente in anticipo rispetto al giorno del trasloco).

Inoltre, ciò può essere un’occasione per eliminare oggetti superflui grazie a una sana azione di decluttering, che riguarda dagli abiti che non vengono più indossati al soprammobile orribile nascosto in un cassetto, passando per le infinite paia di scarpe ormai fuori moda o la biancheria logora.

I contenitori possono essere acquistati autonomamente, direttamente dall’azienda o possono essere reperiti gratuitamente presso alcuni negozi. È preferibile optare per contenitori di piccole dimensioni, in modo da facilitarne il sollevamento durante il trasporto.

trasloco con smontaggio e rimontaggio

Il costo di un trasloco completo: tutte le informazioni che devi sapere

Quando si tratta di calcolare il costo di un trasloco completo, tenendo conto di tutte le variabili in gioco, non è semplice fornire una cifra esatta. Tuttavia, possiamo fare riferimento a delle medie statistiche per ottenere un’idea approssimativa.

Analizzando nel dettaglio, consideriamo ad esempio un trasloco semplice di un appartamento di circa 80 metri quadri, che prevede lo smontaggio e rimontaggio dei mobili entro un raggio di 100 chilometri, ovvero all’interno della stessa città. In questo caso, i costi possono variare tra i 700 e i 1200 euro.

Tenendo conto anche dell’imballaggio dei beni, dello smaltimento dei materiali e dell’eventuale assicurazione sui danni, il preventivo può addirittura raggiungere i 1500 euro.

Se il trasloco si svolge su scala nazionale, coprendo distanze superiori ai 300 chilometri o coinvolgendo un tragitto via mare, il costo aumenta ulteriormente, arrivando a cifre comprese tra i 1800 e i 2000 euro. Nel caso di un trasloco internazionale, la cifra sale a un range che va dai 2000 ai 4000 euro. Infine, un trasloco intercontinentale può raggiungere la considerevole somma di 6000 euro.

Sono queste le stime generali che possiamo fare nel tentativo di dare un’idea dei costi di un trasloco completo. Va tuttavia sottolineato che ogni situazione è unica e presenta delle necessità specifiche, che potrebbero influenzare l’importo finale.

Se devi traslocare chiedi un preventivo Gratuito

Segui il Nostro Blog per restare aggiornato

Come Traslocare correttamente? Ecco alcune Guide da tenere a mente.

ENTRA IN CONTATTO CON NOI

    3C TRASLOCHI

    Via Firenze,44
    Santa Maria Capua Vetere, Caserta 81055
    Italia
    Telefono: 3299838869
    Cell.: 3299838869
    Email: info@3ctraslochi.it

    Orari di Lavoro:

    LunedìAperto 24h
    MartedìAperto 24h
    MercoledìAperto 24h
    GiovedìAperto 24h
    VenerdìAperto 24h
    Sabato09:00 - 21:00
    Domenica09:00 - 17:00